A New York con Frida – One Two Frida

Hi Everyone, oggi ospitiamo nel blog una “rana”  che vive vicino al Lago Maggiore e  che  ci racconterà il suo punto di vista su New York.

Ciao Frida, puoi raccontarci un po di te?
Di dove sei, dove vivi e che blog o agenzia gestisci?

Mi chiamo Frida, sono un rana e amo viaggiare! Vivo in uno stagno a pochi passi dal Lago Maggiore e ho un blog di viaggi che si chiama One Two Frida!

Quante volte sei stata a New York ed in che anni?

Sono stata a New York 3 volte: la prima risale a tanti anni fa, era il 1995 e me ne sono innamorata, ci sono tornata nell’estate del 2014 e poi di nuovo nel 2016.

L’hai trovata cambiata e quali sono le cose che ti hanno colpito di piu’ nel cambiamento?

Si,  molto! Probabilmente la diversa percezione dipende anche dal fatto che sono cambiata io, sono cresciuta e quindi l’ho percepita in maniera diversa. Ovviamente parte del cambiamento non può prescindere da quello che è successo a NY in questi anni: ho avuto la fortuna di vederla prima dell’11 settembre e la differenza, ahimè, è ben visibile a tutti anche solo osservando lo skyline che non sarà più lo stesso. In generale l’ho trovata una città viva, ancor più viva di come me la ricordavo, ed estremamente bella.

Dove alloggiavi e come ti sei trovata?

Ho sempre alloggiato in centro a Manhattan, diciamo più o meno a Chelsea, in una zona che va dal Madison Square Garden a Madison Square Park e una volta un pelino più a sud verso Union Square. Mi ci sono trovata benissimo! Penso che sia in assoluto una delle zone più belle e più comode per muoversi a New York. Certo, gli hotel costano un po’, ma dopo lunghe ricerche ho sempre trovato qualche occasione.

 (by Fodors Travel Guide)

Cosa apprezzi della Grande Mela?

Non saprei dire, sono troppe cose e non so scegliere. Anzi, forse mi piace proprio questo di New York: che sa sorprenderti sempre, che se cerchi una qualsiasi cosa qui la trovi, che è in continuo movimento, in continua evoluzione e non ti lascia mai il tempo di annoiarti.

Cosa invece non invidi alla citta’?

Ah, su questa non ho dubbi: odio l’aria condizionata a mille e le banchine della metropolitana che in estate si surriscaldano che sembra di entrare in un forno! Non so come facciano ad abituarsi!

Qual e’ il tuo posto preferito a New York e perche’?

Anche qui, di posti ne avrei mille! Se ne devo scegliere solo uno però direi South Street Seaport, se possibile in una sera d’estate: quando le lucine iniziano ad accendersi, le persone di adagiano sulle sdraio in mezzo alla strada e tu ordini alette di pollo da Smorgasburg illudendoti di abitare a New York.
Potresti elencare un paio di ristoranti e negozi che ti hanno colpito e che consiglieresti ai tuoi ed ai miei lettori
Tra le marche americane di abbigliamento la mia preferita è Madewell, se potessi mi comprerei tutto il negozio! Per mangiare, un posto che adoro è Johnny Rockets: il miglior hamburger che abbia mai mangiato.

Vivresti mai a NYC e se si perche’?

Non ho mai valutato seriamente l’idea di trasferirmi all’estero, ma certo se ci dovessi pensare New York sarebbe una candidata! Il motivo è semplicemente che amo questa città, la ritengo bellissima e quindi ci abiterei più che volentieri.

C’e’ qualcosa che ti manca di New York ogni volta che la lasci?

Mi manca il cuore, che dimentico sempre da qualche parte tra il Central Park e il Chelsea Market e poi anche il portafoglio che svuoto completamente in giro per negozi! Ah, certo: anche i capcake di Magnolia Bakery!

Motto e dove possiamo trovarti?

Mi trovate sul blog di viaggi di una rana curiosa in giro per il mondo!

Iscriviti alla newsletter