Novità a New York: tutte le riaperture per la primavera 2021

6 Aprile 2021

Le novità a New York, in arrivo con il mese di aprile, regalano un sapore diverso alla primavera 2021. Le aperture si susseguono quotidianamente, grazie anche all’accelerazione della campagna vaccinale. Nel mese di marzo, i ristoranti sono passati dal 35% al 50% di capienza per l’indoor dining. Un presente totalmente diverso dalla situazione che avevamo raccontato in questo articolo.

Alla fine del mese, anche le palestre hanno riaperto in sicurezza con capienza al 33%, screening all’ingresso e richiesta di informazioni di contatto agli iscritti. I corsi possono essere prenotati e fra le diverse lezioni, le sale vengono prontamente igienizzate. Novità anche per quanto riguarda gli incontri con amici e parenti. A partire dal 22 marzo, infatti, nei luoghi pubblici è possibile incontrare da 50 a 100 persone all’interno e 200 all’esterno. Mentre, nei luoghi privati, il massimo consentito è di 25 persone all’esterno e 10 persone all’interno.

È anche giunto il momento di dare un caloroso bentornato ai floating bars e i ristoranti che accoglieranno i newyorkesi per la stagione dopo la chiusura per il Covid.
novità a New York, Grand Banks

Negli ultimi giorni, inoltre il Governatore Cuomo ha ufficializzato la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo, dedicheremo un articolo all’argomento, nei prossimi giorni sul blog.

Fra le novità a New York, però la notizia rivoluzionaria, non ancora confermata, è legata alla possibile riapertura dei confini da metà maggio. Per scoprire le novità del mese di marzo vi rimandiamo al seguente link.

Novità a New York: arte e intrattenimento

Installazioni, festival aperti al pubblico sono solo alcune delle novità a New York in programma da alcune settimane. A partire dal 5 aprile, è sospeso il coprifuoco delle 23.00 attualmente in atto per cinema, casinò, sale da bowling e altri spazi ricreativi. Rimane invece confermato alle 23.00 per la ristorazione e alle 24.00 per gli eventi con catering. Intanto fra Brooklyn e Manhattan hanno appena aperto al pubblico diverse installazioni:

Opera pubblica interattiva che ricorda le stazioni o i tabelloni degli arrivi all’aeroporto ed è dedicata al concetto di nascita, vita e morte. I passanti sono invitati a scrivere i nomi di persone per celebrare una nascita, qualcuno in vita o ricordare chi ci ha lasciati. I nomi possono essere condivisi online o con l’aiuto di uno steward nei pressi dell’installazione. 

  • Breathing Pavilion (The Plaza, 300 Ashland)

Ospita performance musicali ed è aperto dalle 12 alle 20 per regalarvi un momento di relax. Infatti, è possibile respirare a tempo, seguendo il cambio delle luci, per concedersi una meditazione profonda.

novità a New York

Fino al 30 di aprile, una serie bandiere realizzate con la collaborazione di 83 artisti per celebrare personaggi e icone di New York, sventolano al Rockfeller Center.

I ritratti del fotografo Jamel Shabazz sono visibili al pubblico, ne trovate 14 attorno al Plaza

A Channel Gardens sono sbocciati fiori e coniglietti in attesa della Pasqua.

  • Pincushion (7th Avenue & 39th street)

Un’installazione floreale a Garment District in collaborazione con Floratorium
novità a New York, Garment District

  • Rainbow Walk (34th Street, 6th & 7th Avenue)

Ha chiuso i battenti da poco, l’esclusiva passeggiata arcobaleno realizzata da Polaroid e Lacoste in collaborazione con Macy’s.

novità a New York, rainbow walk at Macy's

Tante novità a New York, ma anche un graditissimo ritorno quello di Shakespeare in the Park, sospeso nel 2020, che sarà di scena dal 5 luglio al 29 agosto a Central Park. Il primo marzo ha segnato l’avvio del programma 100 Open Culture fino al 31 ottobre. Offre performance, corsi e workshop in 100 diverse strade dei cinque distretti, rispettando il distanziamento e in totale sicurezza. Potete scoprire tutte le location al seguente link. Al momento sono già stati ufficializzati 150 eventi, altri sono in via di definizione. Il programma 100 Open Culture arriva in seguito ai programmi Open Streets, lanciato nel 2020 per ampliare le aree pedonali in città e Open Restaurants che garantiva la possibilità dell’outdoor dining.
Novità a New York, Shakespeare in the Park
(pic by Shakespeare in the park)

Molti teatri hanno riaperto con il mese di marzo. Gli show di Broadway riprenderanno invece il primo giugno. Alcune venues però riapriranno già ad aprile all’interno del festival NY PopsUp, un’iniziativa per coinvolgere le persone e riavvicinarle al mondo delle arti dal vivo. Nei pressi dei teatri, saranno disponibili aree adibite alla vaccinazione, per tutti coloro che fossero interessati. Con l’occasione verrà utilizzato l’Excelsior Pass, il pass digitale che offre informazioni sull’avvenuta vaccinazione o il tampone negativo.

Un’altra novità a New York, dedicata agli appassionati di baseball, è la riapertura al pubblico delle partite degli Yankees e dei Metz.

Novità a New York: dal lavoro in remoto ai vaccini

Rispetto alla pandemia, la novità a New York è che verranno estese le vaccinazioni agli over 16 dal 6 aprile, dopo gli over 30 cominciata alla fine del mese. Dopo un notevole calo dei contagi nel mese di marzo, negli ultimi dieci giorni si è registrata una nuova impennata. I newyorkesi che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino sono già 578.850 e 346.705 quelli già vaccinati.

Secondo il NY Times il lavoro da remoto non sparirà alla fine della pandemia. Le aziende e i lavoratori stanno beneficiando dei vantaggi di questa nuova frontiera lavorativa, per costi più bassi e una maggiore flessibilità. Si stima che a partire da settembre solo una metà dei lavoratori da remoto rientrerà in azienda.

Qualche giorno fa è stato approvato il progetto che vede l’ampliamento di Radio City Music Hall con un rooftop e un ponte pedonale. L’accesso sarà consentito dal 50 Rockefeller Center e il parco ospiterà aree pavimentate oltre a una serie di padiglioni. Il ponte avrà un rivestimento in bronzo, delle ringhiere in vetro e una serie di luci.

È già stato inaugurato invece il memorial “My Cry Into the World” a Chambers Street, un tributo dell’architetto portoricano Segundo Cardona e dell’artista Antonio Martorell. L’opera vuole commemorare le migliaia di vittime dell’uragano Maria che ha colpito Porto Rico nel 2017.

Dal punto di vista politico, la novità a New York che sta portando una ventata di ottimismo, è la possibile proclamazione della prima donna sindaco di New York, con le elezioni del prossimo novembre.

 

Novità a New York: legalizzazione della marijuana

La novità a New York che ha fatto il giro del mondo, è la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. Con il nuovo provvedimento, i newyorkesi sono autorizzati a possedere fino a 3 once (circa 85 grammi) o 24 grammi per forme più concentrate. Fumare marijuana è consentito negli stessi luoghi dove si può fumare tabacco. Resta il divieto a scuola, nei luoghi di lavoro,in tutti i parchi, in auto, nelle spiagge e sui marciapiedi.

 

Articolo in collaborazione con Chiara Mezzini di “Il Basket Secondo Mez”

-->