Visti per gli USA – Come ottenere il visto E2

3 Novembre 2020

Tra i visti per gli USA, il visto E2 è richiesto da investitori italiani che siano interessati a investire un’ingente somma di denaro per gestire un’attività sul suolo americano. In questo articolo approfondiremo costi, tempistiche e requisiti per ottenere questo tipo di visto, oltre a fornirvi una testimonianza di Giovanni un connazionale a New York.

Come ottenere il visto per gli USA: requisiti visto E2

Per presentare la domanda per l’ottenimento del visto E2, rispetto agli altri visti per gli USA, l’azienda italiana deve prima di tutto considerare un investimento economico che va dai 100 000 euro in su. Oltre a questo, la società deve dimostrare all’ambasciata, la necessità per il proprio business di operare direttamente o tramite uno stretto collaboratore sul suolo americano. Nel caso in cui sia un dipendente a operare nella sede americana, il candidato deve assicurare di aver lavorato presso l’azienda per un certo periodo e aver svolto un percorso di crescita professionale presso la società.

Il collaboratore scelto deve comunque essere una figura con un ruolo manageriale in grado di svolgere il lavoro autonomamente nella sede negli Stati Uniti. I tempi di rilascio del visto si aggirano intorno ai 3 mesi (data la situazione attuale i tempi si potrebbero allungare), anche se tutto dipende dalla burocrazia di entrambi i Paesi. Va specificato che l’azienda italiana dovrà garantire uno stipendio minimo al lavoratore che approda negli Stati Uniti che si aggira intorno ai 70 000 dollari lordi l’anno.

Come ottenere il visto per gli USA: documenti per l’intervista

Come per tutti i visti per gli USA, anche per il visto E2, è prevista un’intervista presso la sede dell’ambasciata americana in Italia. Nel caso specifico dell’E2, l’unica sede dove effettuare il colloquio è Roma, che deve essere indicata al momento della compilazione della domanda online.

I documenti da compilare per permettere all’ambasciata di esaminare la domanda sono:

  • La conferma del modulo DS-160 con il relativo codice a barre debitamente compilata online sia dal richiedente che dagli eventuali familiari a carico
  • Le ricevute di versamento delle tasse consolari per il richiedente e gli eventuali familiari, dopo essersi registrati con il sistema Yatri. Va specificato come nel caso di altri visti per gli USA che la tassa non è rimborsabile
  • Il modulo DS-156E compilato dal richiedente principale

Nel caso in cui la pratica del visto sia stata seguita da un legale, sarà necessario inviare il Modulo G-28 “Avviso di atto di costituzione di avvocato come rappresentante” insieme ai dati dell’avvocato.

Il richiedente dovrà inoltre presentare:

  • Certificato di matrimonio o nascita di eventuali figli
  • Curriculum Vitae/Resume
  • Nel caso in cui il richiedente non sia il proprietario dell’attività, è necessaria una lettera di presentazione da parte dell’azienda

Per quanto riguarda l’azienda o l’organizzazione, vengono richieste informazioni specifiche come l’atto costitutivo, i certificati di proprietà dell’impresa, oltre a dettagli sulle filiali e l’organigramma. È richiesto inoltre di fornire una serie di informazioni relative all’investimento, una dimostrazione dell’effettiva operatività dell’azienda e una serie di indicazione per la marginalità.

La documentazione va inviata secondo un ordine specifico che trovate al seguente link insieme a tutte le informazioni aggiuntive oppure richiedi maggiori informazioni cliccando qui.

Nel caso in cui la documentazione risulti incompleta, verrà restituita al mittente, in caso contrario l’azienda riceve una conferma via mail. La domanda viene esaminata dall’ufficio competente e il candidato viene contattato in seguito per fissare l’intervista.

Come ottenere il visto per gli USA: costi visto E2

Ovviamente come già anticipato all’inizio dell’articolo, rispetto ad altri visti per gli USA, il visto E2 prevede un investimento iniziale consistente a cui vanno aggiunte le tasse consolari per chi ne fa richiesta ed eventuali membri della famiglia.

Vi ricordiamo che per qualunque informazione o domanda relativa al rilascio di questo e altri visti per gli USA, potere contattare l’agenzia New York City 4 All  per prenotare una consulenza.

Vi lasciamo il link per consultare la sezione dedicata ai visti sul blog e come anticipato a inizio articolo, il video della testimonianza di Giovanni:

 

Richiedi il tuo visto online ed informazione cliccando qui.

Iscriviti alla newsletter