Cose nuove da fare a New York: informazioni utili sui prossimi eventi ed aperture

12 Marzo 2020

E’ una città che non smette mai di stupire e regalarci esperienze nuove e diverse. Cinema all’aperto, parco futuristico sul fiume Hudson, osservatorio al 100esimo piano del 30 Hudson Yards, sono tante le cose nuove da fare a New York e ve ne parlo in questo articolo!

 

Ieri c’è stata la tanto attesa apertura del nuovissimo osservatorio della Grande Mela il The Edge , situato al 100esimo piano, 360 gradi di vedute su New York e New Jersey, unico ad avere una lastra di vetro triangolare da cui guardare la città sotto i tuoi piedi, questa è una tra le svariate cose nuove da fare a New York.Cose nuove da fare a New York

Il tanto anticipato Edge, si trova al 30 Hudson Yard, uno dei palazzi del nuovo complesso appunto chiamato Hudson Yards di cui troverete maggiori informazioni in un altro articolo sul Blog.

Edge è ad oggi il più alto osservatorio dell’Emisfero ovest che si trova a 1131 piedi sopra Manhattan ovvero  344 metri.

Potrete scegliere tra 2 diversi tipi di biglietto per visitare the Edge aperto 7 giorni su 7 dalle 8am a mezzanotte.
La versione General Admission 31$ 6-12 anni, 34$ +62, 36$ adulti, prezzi biglietti acquistati online, in loco il costo aumenterà di 2$ sotto 6 anni gratuito oppure la versione Flex Pass in cui sceglierai la data ma non l’orario 51$ 6-12 anni, 54$ +62, 56$ adulti, prezzi biglietti acquistati online, in loco il costo aumenterà di 2$ sotto 6 anni gratuito.

Scrivetemi per l’acquisto.

Queste sono tra le mie foto preferite di ieri, video YouTube in arrivo prossima settimana.

 

Cose nuove da fare a New York: Lowline, primo parco sotterraneo
apertura prevista per 2021

Spazio pubblico e primo parco sotterraneo al mondo, la Lowline è un progetto che usa tecnologia solare per illuminare uno storico terminal di tram nel Lower East Side.
Si trova al di sotto di Delancey Street e si estende per circa 4 kilometri.

La location è stata aperta nel 1908 per i passeggeri dei trolley (tram) ma è andata in disuso dal 1948 da quando la corsa dei tram è stata interrotta.

Questo spazio nascosto che si trova in una delle zone meno “verdi” della città presenta un’opportunità unica per recuperare uno spazio inutilizzato a favore del bene pubblico.

Per avere un’idea migliore, guardate il loro video ufficiale.

Cose Nuove a New York Lowline(by Dan Barasch)

 

Cose nuove da fare a New York: exhibit a New York Public Library
apertura prevista per novembre 2020

La nuova e prima installazione permanente alla NYPL (New York Public Library) chiamata “Treasures” ha in programma la sua apertura per novembre 2020.
Si troverà su Gottesman Hall al piano principale della biblioteca ed è stata finanziata dalla Fondazione Polonsky e Dr. Leonard Polonsky CBE  i quali hanno donato 12 milioni di dollari.

“Treasures” presenterà incredibili artefatti come:

  • la dichiarazione d’Indipendenza originale scritta da Thomas Jefferson
  • la carta dei diritti originale (Bill of Rights)
  • discorso d’addio scritto a mano da George Washington
  • Bibbia di Gutenberg
  • la lettera che Cristoforo colombo inviò al Re Ferdinando documentando la scoperta dell’America
  • scatti di fotografi leggendari come: Diane Arbus, Lewis Hine e Richard Avedon
  • spartiti originali di Beethoven e Mozart
  • manoscritti da Maya Angelou, T.S. Eliot, Jack Kerouac, Langston Hughes, Malcolm X, Herman Melville, Vladimir Nabokov, Mary Shelley, Virginia Woolf, Truman Capote ed altri
  • le bambole originali di Winnie-The-Pooh and friends

e molto altro. Questi documenti sono stati resi disponibili solamente per un tempo limitato a scopo di ricerca in biblioteca e da novembre verranno messi a disposizione di tutti.
La NYPL possiede una collezione di 46 milioni di oggetti tra cui manoscritti, libri rari, film, fotografie ed altro ancora.

La cosa migliore? Sarà completamente gratuita.

Cose nuove da fare a New York

The draft of the Declaration at the library contains material that was deleted before the Second Continental Congress adopted it.
Cose nuove da fare a New York
The Berg Collection of English and American Literature at the New York Public Library, where rare treasures are on display.
(Vincent Tullo for The New York Times)

 

Cose nuove da fare a New York: The Nature of Colors

“The Nature of color” , l’Origine dei colori, è la nuova installazione che potrete trovare al Museo di Storia Naturale a New York fino al 13 agosto 2021.
Il mondo è pieno di colori che sono importantissimi per dare un senso al mondo.

L’esibizione è interamente dedicata ai colori ed alla funzione che hanno nella nostra vita.

 

Cose nuove da fare a New York: Cinema Outdoor
apertura prevista per l’estate 2020

Preparatevi ad una nuova avventura estiva e newyorkese!
Stanno per arrivare più di 150 letti con tanto di cuscini, coperte e luci LED dal 12 al 16 agosto, 7-10pm per creare il miglior cinema all’aperto mai visto.

Free pop-corn ed un food truck per saziare le vostre bocche.

La location ed i film sono ancora incerti ma nel frattempo potete registrarvi gratuitamente su Eventbrite.

Cosa Fare a New York
(by BJohnsonxAR per Time Out New York)

 

Cose nuove da fare a New York:  prima spiaggia nel fiume Hudson
apertura prevista per 2022

Parco pubblico sulla Gansevoort Peninsula situata nella parte estrema ovest di Little West 12th Street e l’unico blocco rimanente della sconosciutissima 13esima avenue.
La 13th avenue è stata costruita dalla città di new York nel 1837, a metà ‘800 era una avenue di 15 blocchi ed avrebbero dovuto allungarla fino alla 135th street, oltre Harlem.
Ma questo piano fallí e la 13th avenue fu in gran parte distrutta dalla città con l’arrivo del nuovo millennio.

E proprio in quel blocco rimanente stanno costruendo quella che nel 2022 diventerà la prima spiaggia nell’Hudson River.

cosa fare a new york
(Credit: James Corner Field Operations, courtesy of the Hudson River Park Trust per 6sqft.com)

 

Cose nuove da fare a New York: negozio Harry Potter
apertura prevista per estate 2020

Prevista l’apertura del primo store di Harry Potter a New York per questa estate, leggete tutto in questo articolo.

 

Cose nuove da fare a New York: Little Island, nuovo parco sul fiume Hudson
apertura prevista per primavera 2021

Arriverà a New York un nuovo parco galleggiante sul fiume Hudson chiamato Little Island.
Un progetto di Thomas Heatherwick, lo stesso che ha progettato anche il The Vessel.

Little Island, progetto di 250 milioni di dollari, nasce come un’oasi in cui i newyorkesi si rifugiano per un pò di divertimento e rilassamento.

Cose Nuove a New York Little Island
Pier55 Inc./Heatherwick Studio)

 

Cose nuove da fare a New York: streetcars
inizio circolazione previsto per 2029

Queens e Brooklyn più vicine che mai con questo progetto che prevede la costruzione di tram per collegare i due distretti.
I quartieri in considerazione sono Astoria, Queens fino a Red Hook, Brooklyn con diverse fermate lungo il tragitto.

Questo il sito ufficiale di questo piano chiamato BQX (Brooklyn-Queens-Connector).

Lo scorso febbraio, sono iniziati i primi incontri che hanno avuto luogo a Downtown Brooklyn, Red Hook, Astoria, Williamsburg/Greenpoint e Long Island City.

Se siete curiosi, questa la schedule degli eventi futuri.

Inizialmente la circolazione era stata prevista per il 2024 ma ora programmata per 2029.
Il costo del progetto è di circa 2.73 miliardi di dollari, la città spera che 1 miliardo verrà finanziato dal governo federale.

Non vedo l’ora di percorrere in tram questi 11 miglia (circa 17km) su 26 fermate.

 

Cose nuove da fare a New York: Museo dell’Hip-Hop
apertura prevista per 2023

“L’hip-hop più di una musica, è vivere e respirare una cultura”

Il Bronx sta per diventare la sede ufficiale del primo museo universale sull’Hip-Hop.

La location scelta si trova al 65 E 149th street nel South Bronx, lungo il fiume Harlem a due passi dallo stadio Yankee.

Lo spirito dell’hip-hop segue quattro principi fondamentali: pace, amore, unità e divertimento.
Nato negli anni ’70 proprio nel South Bronx l’hip-hop ha rapidamente trasceso la sua località mentre i suoi messaggi di resistenza, consapevolezza sociale, coscienza politica, piacere, potere e comunità attirano ancora giovani di tutto il mondo. Oggi, il movimento globale dell’hip-hop continua a catturare nuovi spettatori e a comunicare con i suoi fan.

Per maggiori informazioni, ecco il sito ufficiale del museo.

Se invece avete piacere di contribuire alle donazioni, vengono accettate su potfund.com.

Sembra che siano già stati raccolti più di 17,000$ per l’apertura del museo da più di 200 donatori.

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter