Quando visitare New York?

C’è un film che ho visto parecchio tempo fa, con il grandissimo Robin Williams, La leggenda del re pescatore, l’avete visto? Beh, a un certo punto del film lui canticchia una canzoncina che dice così:

I love New York in June, what about you?

Infatti, chi non ama New York in giugno?!? In giugno cominciano le calde serate estive, i tavolini all’aperto davanti ai locali e ai ristoranti, i tanti eventi all’aperto, concerti, spettacoli, film.

 

NEW YORK IN ESTATE

Le giornate sono lunghe e verso la metà del mese, a scuole finite, i newyorkesi cominciano ad andare in vacanza e il grosso dei turisti non è ancora arrivato, quindi la città sembra un pò meno frenetica e si può vivere al meglio.
Se potete quindi, scegliete di venire a New York in questo periodo piuttosto che in luglio o agosto, dove non solo gli italiani ma tutto il mondo viene qui in vacanza! L’estate a New York è particolarmente bella perché si può fare praticamente tutto:passeggiare e fare un picnic nei numerosi parchi della città, cenare e ascoltare musica all’aperto, prendere un aperitivo in un rooftop (leggi l’articolo: 8 rooftop straordinari a New York), fare una crociera in traghetto o barca nella baia tra Hudson e East River (visita la pagina TRASPORTI a New York), gironzolare nei vari quartieri della città, ma anche visitare i tanti, bellissimi musei (con una piacevole aria condizionata se le giornate sono troppo calde!) o le migliaia di negozi  e grandi magazzini dove togliersi qualche sfizio o fare buoni affari – qui i saldi cominciano a fine luglio (leggi l’articolo: Shopping a New York: Centri Commerciali), ma anche prima potete trovare delle buone offerte – o anche dove rifugiarsi, come nel caso dei musei, nelle ore più calde della giornata.
Se venite a New York in estate, vi consiglio anche una gita in una delle tante spiagge intorno alla città, in molte delle quali sia arriva tranquillamente in metropolitana oppure in autobus, in quelle più lontane.
Coney Island, Brighton Beach e Far Rockaway sono le più vicine e raggiungibili. Le spiagge più belle e meno affollate si trovano un po’ più lontano, a Long Island, oppure se avete un giorno in più vi potete spingere fino alle spiagge del New Jersey.
Ma non ci sono solo le spiagge per una giornata fuori città: vi consiglio una gita sul fiume Hudson fino a Beacon o Cold Spring, paesini ricchi di fascino e arte, oppure potete fare hiking nei tanti sentieri poco fuori dalla città, da Bear Mountain aiCatskills.
Tenete conto che, se non avete voglia di noleggiare una macchina, da Manhattan partono autobus che vi portano ovunque oppure potrete usare il treno Metronorth !
Insomma, in estate gli svantaggi sono i prezzi degli hotel e dei voli, più alti del solito, e il rischio di trovare giornate molto calde.
Ma i vantaggi, come vedete, sono numerosi!
Se siete in città il 4 Luglio potete partecipare ai festeggiamenti della festa dell’indipendenza: feste, barbecue e fuochi d’artificio in varie zone della città, (lettura consigliata: 16 eventi di Luglio a New York da non perdere).

NEW YORK IN AUTUNNO

Se il caldo non fa per voi e gli impegni di lavoro o studio ve lo permettono, allora vi consiglio di venire a New York in autunno, è meravigliosa! Da metà settembre la vita in città torna ‘normale’: i newyorkesi tornano a scuola e al lavoro dopo il Labor Day(primo lunedì di settembre, considerato come il nostro primo maggio), le giornate si fanno più fresche ma a settembre, per esempio, trovate ancora molti degli eventi all’aperto che si tengono anche in estate. Quindi film nei parchi, concerti all’aperto e il tempo è ancora bello per mangiare fuori, passeggiare e fare gite fuori città.
Settembre è più una coda dell’estate che il vero e proprio autunno, che comincia invece in ottobre. L’aria è più frizzante e gli alberi cominciano a colorarsi di giallo, rosso e pian piano fino a  novembre la città e un vero tripudio di colori: Central Park, Riverside Park, Inwood Park a Manhattan meritano veramente una visita, come anche Prospect Park a Brooklyn. E i traghetti continuano a risalire il fiume Hudson le cui sponde boscose in ottobre e novembre sono più belle che mai. Se vi piace il cinema, ottobre è il mese del New York Film Festival, se siete sportivi, novembre è invece il mese della famosissima maratona di New York e poi di Thanksgiving per noi giorno del ringraziamento, con la sua famosa sfilata che annuncia l’arrivo delle feste di Natale. Da non perdere il Black Friday durante il quale nell’ultimo venerdi del mese di novembre, quasi tutti i negozi offrono sconti pazzeschi e le persone fanno code infinite pur di acquistare durante quel giorno.
Certo, in autunno inoltrato potete incontrare delle giornate piovose, ma non ancora fredde. E comunque New York ha il suo fascino anche sotto la pioggia, ve lo garantisco!

[by the Webster Apartment]

NEW YORK IN INVERNO

L’inverno arriva a dicembre, che a New York è un mese magico! La città si accende di luci natalizie, addobbi meravigliosi, le vetrine dei negozi si vestono a festa (le più spettacolari e famose sono quelle di Lord and Taylor), deliziosi mercatini di Natale vengono allestiti in diversi punti della città: tra i più noti e frequentati, quello a Union Square e quello a Bryant Park, dove c’è anche una pista di pattinaggio sul ghiaccio. Per pattinare sul ghiaccio, potete scegliere anche il famoso ice rink di Central Park  e quello del Rockefeller Center, dove trovate anche il famoso albero di Natale, la cui accensione (la data varia, comunque intorno ai primi di dicembre) è una vera e propria tradizione qui a New York, una festa a cui partecipano migliaia di persone.
New York a Natale ha un’atmosfera tutta sua, e tantissimi turisti arrivano ogni anno per vivere la magia del Natale a New York. Preparatevi quindi ai bagni di folla, forse a qualche giornata gelida, ma sarete felici di essere qui!

Se vi interessa scoprire il quartiere di Brooklyn con i più pazzi addobbi natalizi partecipate al nostro Tour Luci di Natale.
La famosa sfera calata a Times Square (nel linguaggio comune Palla di Times Square) nella notte di Capodanno e mandata in onda praticamente in tutto il mondo, apre l’anno nuovo, e con lui entriamo in pieno inverno.

Se decidete di venire a New York tra gennaio e marzo è possibile che troviate una città molto, molto fredda. Ma ben attrezzata a freddo…. e neve! Infatti, se siete fortunati, vi capiterà di incontrare qualche giorno di neve, e l’aspetto della città cambia completamente: New York diventa una città da cartolina, con Central Park coperto di bianco, i grattacieli che si intravedono tra la neve che cade, sembra proprio di essere in un’altra città. La temperatura minima dell’anno solitamente viene percepita a febbraio e si manifesta almeno una grande bufera di neve in quei mesi. Se non patite particolarmente il freddo e se programmate bene le vostre giornate, in modo da non stare fuori tutto il giorno e piuttosto andare per musei, gallerie, teatri, negozi, ristoranti, questo è un ottimo periodo per venire a New York: pochi turisti, niente file a musei e concerti, prezzi decisamente convenienti per voli e hotel e anche nei negozi, visti i grandi saldi che cominciano dopo Natale e continuano per tutto febbraio. Tra le altre cose, in questo periodo, il 17 marzo, potete assistere alla famosa parata di San Patrick, lungo la 5th Avenue.
Quindi, non fatevi spaventare dal freddo, e se vi capita l’occasione, venite a New York in inverno!

 

 

NEW YORK IN PRIMAVERA

Infine arriviamo in primavera, stagione meravigliosa ovunque, e anche a New York. Qui arriva tardino, diciamo non prima della fine di aprile, periodo in cui i giardini botanici di Brooklyn celebrano la fioritura dei ciliegi con atmosfere squisitamente giapponesi. Non perdeteli! Ma le temperature tiepide (molto calde certi giorni) e la piena fioritura dei parchi in città arriva a maggio inoltrato. La stagione è ottima perché, ancora di più che in giugno, i turisti sono ancora pochi, fatta eccezione per il periodo pasquale o eventuali ponti (date un’occhiata a questo proposito ai giorni festivi in America). Le giornate sono lunghe, si può stare in giro fino a tardi e godersi tutto quello che la città all’aperto ha da offrire. Alcuni degli eventi estivi cominciano già verso fine maggio, dai concerti nei parchi alle crociere sull’Hudson ai film sui tetti dei grattacieli, quindi approfittatene! Se venite qui ad aprile e maggio siate pronti a trovare giornate caldissime e altre freddissime, quindi mettete in valigia la T-shirt ma anche il maglione di lana!

Insomma, la verità è che ogni stagione è bella per venire a New York, io vi ho scritto un pò di cose, a voi la scelta!

VI ASPETTIAMO A NEW YORK!

Iscriviti alla newsletter