David Bowie a New York: apre il primo negozio temporaneo

27 Ottobre 2021

Sono passati quasi 6 anni da quel fatidico 10 gennaio 2016, giorno in cui il Duca Bianco ci lasciava e due delle città più importanti al mondo a lui molto care, Londra e New York, ne celebrano il mito inaugurando pop-up store a tema. Apre infatti il primo negozio temporaneo dedicato a David Bowie a New York ed uno a Londra.

David Bowie a New york

“I don’t know where i am going from here, but i promise it won’t be boring”

Chiamati Bowie 75, entrambi i pop-up hanno aperto il 25 ottobre 2021, 75 giorni prima del suo compleanno l’8 gennaio, giorno in cui l’icona avrebbe compiuto 75 anni.

Il ricordo di David Bowie a New York è più vivo che mai, che si tratti di MetroCard in edizione limitataspettacoli tributi o cartelli della metropolitana.

Partendo dalla musica e spaziando tra moda e arte, ci rendiamo conto di quanto sia stata importante l’influenza che ha avuto Bowie considerato ora uno dei più grandi artisti e pionieri creativi al mondo. 

David Bowie a New York: cosa si trova dentro il pop-up

Il negozio-museo permette di esplorare oggetti da collezione rari, abbigliamento, uscite musicali, fotografie e altro ancora, classici e rari mai visti prima.

Disponibili anche piccoli lotti di vinili e cd tra cui Blackstar, interamente scritto e registrato da David Bowie a New York e diventato uno dei suoi sei o sette album più grandi.

Il pop-up gode di una cabina audio avvolgente ed immersiva in cui i visitatori potranno ascoltare i successi del loro artista preferito in un modo completamente nuovo grazie all’audio della realtà a 360 gradi e alle sale di proiezione HD gestite dal produttore di David Bowie a New York e non solo Tony Visconti.

Pop-up David Bowie a New York

Ore di contenuti video tra cui materiale inedito dietro le quinte e rari filmati delle epoche Heathen e Reality, ultime due volte in cui Bowie è andato in tournée.

E poiché nessuna esperienza Bowie è completa senza lasciare un segno, i fan possono comporre canzoni su “The Cut Up Magnet Wall” che permette di riorganizzare le parole dei testi in modo da assumere nuovi significati, un metodo che lo stesso Bowie usava, bassa tecnologia ma di alto impatto.

I messaggi più belli ed evocativi a lui dedicati, appariranno in seguito sul sito web della mostra.

Altra esperienza da non perdere è quella di entrare in una cabina telefonica inglese per mettersi direttamente in contatto con l’artista.

 

Ecco un video con immagini dall’interno:

David Bowie a New York: dove e quando

Il pop-up si trova nel cuore di Soho, al 150 di Wooster Street, quartiere della ex casa di David Bowie a New York in Lafayette Street, sarà aperto sette giorni su sette dalle 11:00 alle 19:00 e durerà fino alla fine di gennaio.

La location londinese invece è situata in Heddon Street, luogo del servizio fotografico per la copertina del suo leggendario album del 1972, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders From Mars.

Questi luoghi sono stati scelti appositamente per poter fornire ai visitatori un’immersione profonda, unica e coinvolgente che abbraccia la carriera di David Bowie a New York, posto in cui ha vissuto e creato musica alla fine della sua carriera, posto in cui dopo aver tenuto il concerto in seguito all’ 11 settembre si è dichiarato “un vero newyorkese”.

Insomma, David Bowie a New York si sentiva a casa, semi-anonimo tra i newyorkesi troppo freddi per comportarsi da fan agli avvistamenti delle celebrità e quale modo più bello per onorare la sua eredità se non quello di dedicargli uno spazio imperdibile come questo.

david Bowie a New York pop-up(la discografia di David Bowie al pop-up a Soho)

A New York le installazioni temporanee e pop-up sono all’ordine del giorno come quella di Yayoi Kusama al giardino botanico nel Bronx, in esposizione per ancora pochi giorni.

 

 

 

Cart
  • No products in the cart.

PASSIONE PER NEW YORK?

ISCRIVITI E RICEVI LE NOTIZIE IN ANTEPRIMA