Sim cards e compagnie telefoniche a New York

6 Luglio 2017

Quanti di voi mi chiedono se conviene compare una SIM telefonica per il loro viaggio in USA?

Tantissimi! In effetti oggi senza telefono proprio non possiamo stare, quindi venendo negli Stati Uniti occorre attrezzarsi per evitare di arrivare qui con il numero italiano e trovarsi magari senza campo o a spendere una fortuna in chiamate e messaggi.

Partiamo da alcuni consigli e informazioni più generali su telefono e wifi, e poi vi racconterò delle schede telefoniche da comprare qui a New York: quali sono e dove comprarle.

CONSIGLIO #1

Come primo consiglio, non usate l’operatore italiano per chiamare o mandare messaggi a meno che prima di partire non abbiate attivato una tariffa conveniente per l’estero, altrimenti vi può costare veramente tanto.
Se avete uno smartphone, l’alternativa più semplice è usare Whatsapp o Messenger per messaggi e telefonate, utilizzando la rete wifi. Alberghi, B&B e appartamenti in affitto qui hanno tutti il wifi, quindi non avete problemi anche se alcuni hotel lo offrono a pagamento. Inoltre, New York è coperta abbastanza bene da una rete pubblica, che trovate disponibile in tutti i parchi della città e in alcune aree pubbliche. Occorre registrarsi gratuitamente ed è piuttosto intuitivo, quindi potete farlo anche se non parlate bene l’inglese. Inoltre, molte fermate della metropolitana, principalmente a Manhattan ma sempre di più anche negli altri borough, offrono il servizio wifi gratuito della Subway di New York (MTA). Di solito l’esistenza del wifi in una determinata stazione è segnalata all’ingresso della subway o anche dentro, sulla piattaforma. Ma vengono attrezzate sempre più stazioni, quindi può succedere che non troviate l’indicazione del wifi ma ci sia lo stesso, provate sempre quindi! Anche in questo caso, vi si aprirà il network “Transitwirelesswifi”, vi registrate e potete subito cominciate a navigare e mandare messaggi con Whatsapp o Messenger. Potete anche chiamare naturalmente, ma le stazioni della metropolitana di solito sono posti molto rumorosi e raramente dentro la metro troverete connessione!
Anche le stazioni dei treni e degli autobus – Penn Station, Grand Central, Port Authority – offrono la loro rete wifi a cui potete accedere.

CONSIGLIO #2

Ci sono poi molte altre alternative, non pubbliche ma comunque gratuite: librerie, grandi magazzini, mall, caffè e ristoranti. In tutte le grandi librerie, a partire dalla catena Barnes & Noble, troverete il wifi gratuito, e lo stesso vale nei grandi magazzini come Macy’s, Bloomingdale’s e tutti gli altri. Nei caffè potete trovare una rete libera e gratuita spesso con password (cercate e troverete, se il nome della rete è lo stesso del locale in cui vi trovate quindi lo identificate facilmente a volte non ha password) ma più frequentemente vi servirà fare una consumazione e chiedere la password, oppure la troverete sullo scontrino. La catena di caffè più nota e frequentata a scopo wifi è Starbucks, ne trovate ovunque!

Stessa cosa nei ristoranti e nei fast food, da Mac Donald al ristorante più esclusivo, ovunque vi troviate a mangiare troverete una rete wifi. Ci sono alcuni (pochi) caffè e ristoranti che resistono e non mettono una rete wifi a disposizione, di solito espongono un cartello con scritto “sorry, no wifi” o altri più divertenti!

CONSIGLIO #3

Ci sono un pò di informazioni sulla rete wifi a New York, dove si trova e come funziona, le avevo date in questo mio Vlog, date un’occhiata!

Non sempre il wifi e Whatsapp sono il modo più semplice per telefonare. A volte abbiamo urgenza di chiamare o vogliamo mandare un saluto dal centro di Times Square e allora ecco che veniamo alle  sim cards americane. Per prima cosa, accertatevi (se possibile prima di partire!) su quale tipo di sim card usate e potete usare con il vostro telefono.
Io ve ne consiglio alcune che potrete acquistare online tramite Amazon: Carta Sim Prepagata o Scheda Sim illimitata 7 giorni.
Arrivati a New York, le sim cards si possono comprare in diversi posti, a cominciare proprio dagli aeroporti: nell’area arrivi e in quasi tutti i terminal del JFK e di Newarkpotete trovare rivenditori di sim card “per viaggiatori”, quelle senza contratto o obblighi particolari. A New York, potete trovare molti negozi di telefonia ma anche negozietti di vario tipo che vendono sim card, di tutte le marche e di tutti i tipi. Di solito funzionano tutte!!!

Eccone alcune, le più usate:

  • Verizon: è una dei più grandi operatori telefonici del paese e ci sono negozi Verizon ovunque, specialmente a Manhattan e negli aeroporti. Cercate una Pay As You go o una Prepaid sim. Di solito le sim card valgono per il territorio americano solamente ma con alcuni piani tariffari hanno la possibilità di aggiungere l’Europa o l’Italia tra i paesi da chiamare inclusi nel prezzo. Trovate tutte le informazioni sul sito di Verizon.

  • At&t: l’operatore telefonico per eccellenza, con copertura pressoché ovunque. Ha un servizio simile a Verizon, con tariffe che più o meno si equivalgono. Una funzione interessante del sito è che ti aiuta a capire quale sim e quale piano tariffario è meglio per te guidandoti passo dopo passo, maggiori info sul sito.

  • T-Mobile: altro colosso della comunicazione made in USA. A New York è tra i più diffusi e i negozi T-Mobile sono numerosissimi in tutta la città. Ci sono vari piani tariffari di prepaid sim card. Il loro sito è molto intuitivo e potete trovare quello di cui avete bisogno cliccate qui.

  • Sprint: meno conosciuta delle altre è però molto in voga tra i giovani. Ha una copertura molto buona a New York, pressoché ovunque. Info sul sito.

  • Cricket e BoostMobile: troverete numerosi rivenditori Cricket e BoostMobile in giro per New York, e poi potete fare tutto on line. E’ una soluzione comoda perché con Cricket e BoostMobile potete comprare la sim card e poi ricaricarla online ogni volta che volete e di quanto volete. Ci sono tanti piani e tariffe, ci perderete un po’ di tempo ma trovate tutto sul sito. Per chiamare negli Stati Uniti è molto semplice, basta una Pre-paid e siete a posto, per le chiamate internazionali invece le cose si fanno più complicate perché di solito dovete acquistare un piano telefonico che le includa. Un consiglio: per non perdere tempo a orientarvi nelle varie opzioni del sito, quando siete al negozio dite al rivenditore che vi serve per chiamare in Italia, o dove volete chiamare, sceglierà lui (o lei) piano e tariffe migliori per voi! Maggiori info qui.

  • Virgin: Virgin Mobile è tra quelli più consigliati, costa un po’ meno degli altri, le sim card le potete acquistare online e in molti posti a NY e negli Stati Uniti, compresi supermercati come Walmart, Kmart, Target, Best Buy e altri. Ecco qui ilsito americano.

Quindi, studiatevi un pò di soluzioni prima di partire, paragonate prezzi e servizi dei vari operatori, e poi scegliete la sim card che fa al caso vostro.

Iscriviti alla newsletter