A New York con Cristiano Guidetti – TBnet

Hi Everyone, oggi ospitiamo nel blog uno dei primi blogger italiani che ci racconterà il suo punto di vista su New York.

Ciao Cristiano puoi raccontarci un po di te!
Di dove sei,dove vivi e che blog o agenzia gestisci?

Ciao, sono Cristiano e vivo in Emilia, per la precisione in Appennino Reggiano, ma per lavoro sono spesso a Milano e Roma. Ho fondato nel gennaio del 2008 uno dei primi travel blog italiani chiamato Viaggio Vero e ora è diventato un network composto da tanti strumenti come il canale Youtube, il blog stesso, i social media. Tutto per dare consigli e aiuto a chi vuole viaggiare al meglio (il mio motto).

Ho co-fondato nel 2014 una media agency, TBnet s.r.l., che sviluppa progetti di promozione brand e lancio prodotti attraverso l’influencer marketing, soprattutto nella nicchia travel e lifestyle.

Chiudo dicendo che sono Accompagnatore Turistico con un modo di lavorare piuttosto unico e che affianco agenzie viaggi e tour operator che vogliono imparare come imboccare la via del digitale nel migliore dei modi.

(by hotellejolie)

Quante volte sei stato a New York ed in che anni?

Sono stato a New York 2 volte, la prima avevo 16 anni e andai con mio padre, era il lontano 1992, tornai poi per un periodo più lungo (quasi 15 giorni) nel 2008. Ma l’idea è quella di tornare ancora a brevissimo.

Se l’hai trovata cambiata, quali sono le cose che ti hanno colpito di più nel cambiamento?

Beh sì, come puoi immaginare nel 1992 era piuttosto diversa e anche meno sicura in molte zone. Nel 2008 invece ho trovato una città più aperta e con meno restrizioni a livello di movimento. Ora, come leggo in molti articoli, è ancora più visitabile e questo mi fa molto piacere.

Dove alloggiavi e come ti sei trovato?

Entrambe le volte ho alloggiato a Midtown, per una scelta di comodità negli spostamenti, così non sei lontano quasi a nulla. Ora, se tornassi però cercherei una zona più carattersitica, non so, magari Chelsea o ancora meglio cambierei distretto e voto per Brooklyn.

 

Cosa apprezzi della Grande Mela?

Quanto tempo ho per rispondere? A parte gli scherzi… New York è la città che vedi in tanti film, di cui leggi in molti romanzi, da appassionato di cinema e telefilm New York è LA CITTA’.

Per non parlare poi della possibilità di fare il giro del mondo da una zona all’altra, sia culinario che culturale.

Cosa invece non invidi alla città?

Se dovessi lavorare e abitare nella Big Apple, penso che le distanze e i costi degli affitti sarebbero il problema maggiore. Per il resto non vedrei altri problemi… ma sono piuttosto innamorato!

Qual’è il tuo posto preferito a New York e perchè?

Direi senza dubbio la zona di Chelsea e parte bassa di Manhattan. Credo sia per il fatto di trovarsi a 2 passi dai grattacieli visti e rivisti da quando sono nato, nei film e nelle serie televisive, ma allo stesso tempo sei in una zona della città che sembra una piccola realtà. Ci sono parchi meno gettonati in cui perdere ore a veder giocare a scacchi, come nel Washington Square Park oppure ti capita di entrare in una casa

privata che però è anche una galleria d’arte.

Potresti elencare un paio di ristoranti e negozi che ti hanno colpito e che consiglieresti ai tuoi ed ai miei lettori?

Sì certo!
Consiglio Penelope, un locale al 159 di Lexington Avenue (altezza della 30th street). Un caffè un po’ hipster, un po’ bio, tanto colorato. Ottimo per la colazione e per la pausa pranzo. Ma anche per lavorare.

Per un giro tra negozi il Chelsea Market è un must per quanto mi riguarda, nell’omonimo quartiere, tra ristoranti con cui puoi fare il giro del mondo e altri shop in cui curiosare.

(by Carol A.Feuerman)

Vivresti mai a NYC e se si perchè?

Sì, forse non per tutta la vita, ma per un periodo medio lungo sì, sicuramente. Anche solo perché mi sembrerebbe di vivere in un set cinematografico tutta la mia giornata. E anche per la mole di eventi che si possono godere in ogni ambito e per ogni interesse.

C’è qualcosa che ti manca di New York ogni volta che la lasci?

Direi l’atmosfera generale, il caos delle grandi strade e la possibilità di allontanarlo svoltando in qualche strada meno battuta. La possibilità di raggiungere in meno di un’ora realtà completamente differenti l’una dall’altra e non ultima quella sana consapevolezza che ha la città di essere bella, richiesta e amata.

Motto e dove possiamo trovarti?

Il motto è sempre quello, ormai dal 2008:

“Viaggiare al Meglio”

Mi trovate sul blog Viaggio Vero, su Youtube (in cui pubblico tutorial su come utilizzare i vari siti e do consigli di viaggio), Facebook,

Instagram Twitter.

Il mondo ViaggioVero è molto articolato e qualche settimana fa ho inaugurato ilgruppo Facebook perché volevo avere un rapporto più diretto con i miei lettori e fan in generale.

Quindi siete invitati anche lì!

Iscriviti alla newsletter