A New York con Diana – In Viaggio da Sola

Hi Everyone, oggi ospitiamo nel blog una napoletana ormai parmigiana dal 2000, che ci racconterà il suo punto di vista su New York.

Ciao Diana puoi raccontarci un pò di te?
Di dove sei, dove vivi e che blog o agenzia gestisci?

Ciao, mi chiamo Diana Bancale, ho 34 anni e vivo a Parma dal 2000, anche se sono originaria di Napoli.
Sono laureata in giornalismo e ho un BLOG di viaggi dedicato alle donne che viaggiano da sole

Quante volte sei stata a New York ed in che anni?

L’hai trovata cambiata e quali sono le cose che ti hanno colpito di più nel cambiamento?

Ci sono stata la prima volta nel 2009, poi nel 2010, 2011 e infine nel 2015.
Essendo una città piena di attrattive e molto grande, ogni volta che vado cerco di concentrarmi su un’area diversa. Inoltre ho diversi amici che vivono lì e ogni volta mi portano a scoprire dei lati della città che non conoscevo.
Forse il cambiamento che più mi ha colpito è stata la costruzione del Memorial dell’11 Settembre.
Durante la mia prima volta in città, l’area era ancora in costruzione.
Ho visto il memorial nel 2015 e sono rimasta letteralmente senza parole per la solennità e la commozione che quel monumento alle vittime dell’attentato alle torri gemelle, riescono a suscitare.

Dove alloggiavi e come ti sei trovata?

Ho alloggiato sempre in appartamento. Gli hotel sono piuttosto cari a New York e in appartamento hai la comodità di poter cucinare risparmiando su pranzi e cene.
Ho alloggiato a Times Square, poi nel quartiere Astoria e nell’Lower East Side.

Cosa apprezzi della Grande Mela?

L’incredibile scelta di attività e cose da fare, di show, spettacoli e concerti a cui assistere. E il fatto che a qualsiasi ora del giorno e della notte tu voglia mangiare, puoi trovare un ristorante aperto e sederti  a cena.

Cosa invece non invidi alla città?

Il caos costante…

Quale è il tuo posto preferito a New York e perchè?

Il Central Park è un posto che adoro. Ogni volta che torno a New York devo farci un giro. Mi rilassa sedermi su una panchina e guardare le persone. A Central Park c’è un vero e proprio microcosmo di gente di tutti i tipi.
Chi corre, chi va in bici, i venditori, le celebrities, chi pratica sport, bambini, coppie. E poi ci sono gli scoiattoli, che adoro.

Potresti elencare un paio di ristoranti e negozi che ti hanno colpito e che consiglieresti ai tuoi ed ai miei lettori?

Sono una grande fan dei pub irlandesi e mi sono innamorata del McSorley’s Old Ale House, il più antico Irish Pub di New York. È un posto molto alla buona e senza pretese, nell’East Village. E la birra è davvero buona ed economica.
Un altro posto molto particolare è lo Spa Castle, una grande spa con varie piscine, di cui alcune sul rooftop, che si raggiunge dalla fermata metro di Flushing prendendo la navetta privata gratuita.
È un posto perfetto per rilassarsi dopo aver macinato chilometri per New York, cosa che sempre faccio.

Vivresti mai a NYC e se si perchè?

Ci vivrei per un periodo. Mi piacerebbe vedere quali opportunità ci possano essere nella Grande Mela per chi lavora nel mondo del blogging e dei social media e scoprire le nuove tendenze che circolano in materia.
E poi, ogni sera proverei ad andare in un locale diverso.

C’è qualcosa che ti manca di New York ogni volta che la lasci?

La varietà infinita di persone e storie con cui entri a contatto in questa città che è un porto di mare. Ogni volta, però, ne porto con me un pezzettino.

Motto e dove possiamo trovarti?

‘I soldi vanno e vengono, quindi meglio spenderli nei viaggi.”

Mi trovate sul mio blog In Viaggio Da Sola e su tutti i social media con @inviaggiodasola.

Iscriviti alla newsletter